CHI VOLETE ESSERE?

Una volta stabilito che tipo di storia racconterete nella vostra partita, dovete decidere chi è il vostro personaggio: che aspetto ha, in cosa è bravo e in che cosa crede.

CHE TIPO DI PERSONAGGIO POSSO INTERPRETARE?

Pensate all’ambientazione in cui avete deciso di giocare e fate di questa il vostro punto di partenza. State giocando in una scuola per giovani maghi? Interpretate un giovane mago! Siete piloti spaziali che combattono un impero del male? Interpretate un pilota spaziale! Assicuratevi che ci sia un motivo per cui il vostro personaggio si trovi a interagire e collaborare con i personaggi degli altri giocatori.

COME CREO IL PERSONAGGIO?

Bene, è giunto il momento di scrivere qualcosa. Armatevi di matita e scheda del personaggio. Alcuni preferiscono usare un modulo PDF compilabile sul portatile o sul tablet. Entrambe le opzioni vanno bene, l'importante è utilizzare qualcosa che vi permetta di cancellare e modificare.

GLI ASPETTI IN BREVE

Un aspetto è una parola, un’espressione, una frase che descrive qualcosa di importanza cruciale per il vostro personaggio. Può essere il motto che ispira la sua vita, una peculiarità del suo carattere, la descrizione di una relazione con un altro personaggio, un effetto personale o parte dell’equipaggiamento, o qualsiasi altro dettaglio che sia per lui di vitale importanza.

Gli aspetti vi permettono di modificare la storia in modo che sia coerente con le attitudini, capacità o problematiche del vostro personaggio. Potete anche usarli per definire caratteristiche particolari dell'ambientazione, come la presenza di magia o l'esistenza di un alleato utile, di un nemico pericoloso o di un’organizzazione segreta.

Il vostro personaggio avrà una manciata di aspetti (tra tre e cinque), inclusi un concetto base ed un problema. Ora dovreste avere un'idea di cosa siano gli aspetti, che verranno poi approfonditi nel capitolo Aspetti e Punti Fato.

CONCETTO BASE

Prima di tutto dovete stabilire quale sarà il concetto base del vostro personaggio. Si tratta di una singola frase o espressione che sia in grado di riassumere chi sia il vostro personaggio, descrivendo chi è, cosa fa, e qual è il suo scopo. Quando pensate al vostro concetto base, cercate di riflettere su due cose: il modo in cui questo aspetto può aiutarvi e in che modo, invece, potrebbe ostacolarvi. Un buon concetto base comprende entrambe queste caratteristiche.

Esempio: Capitano Felino della nave spaziale “Nembo”; Solchiamante del deserto di Andral; Agente Operativo Capo della IPGEM

PROBLEMA

A questo punto dovete pensare a una cosa che per voi rappresenta sempre un problema. Potrebbe trattarsi di una debolezza personale, di un nemico ricorrente o di un vincolo importante: può essere qualsiasi cosa vi renda la vita complicata.

Esempio: Gli Assassini d'Acciaio mi vogliono morto; Prima lancia l’incantesimo, poi chiedi; Devo badare al mio fratellino

 

CREAZIONE DEI PERSONAGGI: LA VERSIONE DA 30 SECONDI

  1. Scrivete due aspetti: un concetto base ed un problema.
  2. Scrivete un altro aspetto.
  3. Date al vostro personaggio un nome e descrivete il suo aspetto esteriore.
  4. Scegliete gli approcci.
  5. Mettete il vostro recupero a 3.
  6. Potete aggiungere fino a due altri aspetti e scegliere un talento se lo desiderate; oppure potrete farlo nel corso della partita.

 

UN ALTRO ASPETTO

Ora create un altro aspetto. Pensate a qualcosa di realmente importante o interessante a proposito del vostro personaggio. E' la persona più forte della città? Porta con sé la più potente spada mai conosciuta? Parla troppo? E' ricco sfondato?

OPZIONALE: UNO O DUE ASPETTI ADDIZIONALI

Se lo desiderate, potete creare uno o due aspetti addizionali. Questi aspetti potrebbero, ad esempio, descrivere il rapporto del vostro personaggio con i personaggi di altri giocatori o con un PNG. Oppure, come per il terzo aspetto che avete appena creato, potrebbe descrivere qualcosa di particolarmente interessante riguardante il vostro personaggio.

Se preferite, per il momento potete lasciare uno o entrambi questi aspetti vuoti, e compilarli in seguito, durante il gioco.

NOME ED ASPETTO FISICO

Descrivete l'aspetto fisico del vostro personaggio e dategli un nome.

APPROCCI

Scegliete i vostri approcci.

Gli approcci sono la descrizione di come raggiungete i vostri obiettivi.

Ognuno ha gli stessi sei approcci:

  • Cauto
  • Ingegnoso
  • Appariscente
  • Energico
  • Rapido
  • Elusivo

 

LA SCALA

In Fate, si usa una scala di aggettivi e numeri per classificare gli approcci dei personaggi, il risultato di un lancio di dadi, il livello di difficoltà delle prove, eccetera.

Ecco la scala:

 

+8 Leggendario
+7 Epico
+6 Fantastico
+5 Eccellente
+4 Ottimo
+3 Buono
+2 Discreto
+1 Medio
+0 Mediocre
-1 Scarso
-2 Pessimo

 

 

Ogni approccio è classificato con un valore. Sceglietene uno Buono (+3), due Discreti (+2), due Medi (+1) e uno Mediocre (0). Potrete migliorarli in seguito. Parleremo del significato di ogni approccio e del loro utilizzo nel capitolo Come Fare le Cose: Risultati, Approcci ed Azioni.

I vostri approcci possono dire molto su di voi. Ecco qualche esempio:

  • Il Bruto: Energico +3, Cauto e Appariscente +2, Elusivo e Veloce +1, Ingegnoso +0
  • Il Campione: Rapido +3, Energico e Appariscente +2, Ingegnoso e Cauto +1, Elusivo +0
  • L'Imbroglione: Ingegnoso +3, Elusivo e Appariscente +2, Energico e Rapido +1, Cauto +0
  • Il Guardiano: Cauto +3, Energico ed Ingegnoso +2, Elusivo e Rapido +1, Appariscente +0
  • Il Ladro: Elusivo +3, Cauto e Rapido +2, Ingegnoso e Appariscente +1, Energico +0
  • Lo Spaccone: Appariscente +3, Rapido ed Ingegnoso +2, Energico ed Elusivo +1, Cauto +0

TALENTI E RECUPERO

Un talento è un tratto speciale che influenza il modo in cui funziona un approccio per il vostro personaggio. Di solito i talenti danno un bonus (quasi sempre +2) ad un particolare approccio quando viene usato per una specifica azione in determinate circostanze. Parleremo più in dettaglio dei talenti nel capitolo Talenti. Potete scegliere subito un talento, oppure potete aspettare ed aggiungerlo durante la partita. In seguito, quando il vostro personaggio progredisce, potrete sceglierne altri.

 

QUANTI TALENTI?

FEA vi suggerisce, per iniziare, di cominciare scegliendo un talento.

Tuttavia, se è la vostra prima partita a Fate, potrebbe essere più semplice scegliere il primo talento dopo avere giocato un po', in modo da farvi un'idea di quale potrebbe essere un buon talento. Semplicemente, aggiungete il vostro talento durante la prima sessione di gioco o alla fine della stessa.

D'altro canto, se siete un veterano di Fate, potrete rendervi conto che proprio come in Fate Sistema Base, il vostro personaggio ha diritto a tre talenti senza diminuire il proprio recupero. In questo caso, lasciate che sia il giocatore meno esperto del gruppo a decidere; se qualcuno è un principiante e decide di iniziare con un solo talento, allora anche gli altri giocatori dovrebbero farlo. Se siete tutti veterani e volete iniziare il gioco con personaggi più potenti, sceglieteli tutti e tre da subito ed iniziate.

 

Il vostro recupero è il numero di punti fato col quale iniziate ogni sessione di gioco, a meno che non abbiate finito la sessione precedente con più punti fato del vostro recupero, nel qual caso inizierete con quanti ve ne sono avanzati dall'ultima volta. All’inizio il vostro punteggio di recupero è tre e si riduce di uno per ogni talento oltre i primi tre che avete scelto; in poche parole, i primi tre talenti sono gratuiti! Man mano che il vostro personaggio progredisce, avrete l'opportunità di aumentare il vostro recupero. Il vostro recupero non può mai essere inferiore ad uno.