Fate e super eroi

  • Anonimi
  • Autore della discussione
  • Visitatori
  • Visitatori
11 Mesi 2 Settimane fa #212 da Anonimi
COM_KUNENA_MESSAGE_CREATED_NEW
Ho scritto un mondo di fate per giocare super eroi. E' pensato per la versione accelerata ma gli approcci di base non mi convincono. Sono arrivato a pensare a due elenchi possibili di nuovi approcci e mi interessava avere qualche parere esterno.



1^ POSSIBILITA'

Energico, Istintivo. Razionale, Rapido, Empatico

2^ POSSIBILITA'



Agire nel pericolo: sei pronto a entrare in azione in situazioni tese, altamente letali e complesse. E’ un Approccio prettamente dinamico, che prevede (quasi) sicuramente capacità di muoversi e destreggiarsi tra difficoltà e ostacoli per raggiungere un obiettivo.

Entrare in relazione: questo approccio indica la vostra capacità comunicare con altri essere viventi ed, eventualmente, di influire sul loro comportamento. Per affascinare, convincere, intrattenere o trattare è essenziale stabilire un punto di contatto con altri individui: forse con questo approccio non potrete causare danni fisici, ma come dice un adagio, ne uccide più la lingua della spada.

Spacca e distruggi!: siete finiti in una rissa e volete primeggiare o volete abbattere un gigantesco robot alieno? Spacca e distruggi è quello che che fa per voi: è l’approccio primario per attaccare e fare danni fisici; non importa se il vostro bersaglio è un palazzo, un altro essere dotato di poteri, un piccolo esercito di ninja o un intero pianeta. La risposta è sempre la stessa: spacca e distruggi!

Usare la Mente: qui siamo nel campo delle doti intellettive, psichiche e percettive. Usi la mente per leggere le situazioni intorno a te, per indagare sula scena di un crimine, per sollevare un carro armato con il pensiero (se sei un telepate), per vincere una partita a scacchi.

Tenere duro: quanto puoi resistere a un attacco fisico? Puoi reggere un colpo mortale inferto alla tua forza di volontà o al tuo coraggio? Devi saper resistere per essere una Sentinella. Rispetto ad Agire nel pericolo prevede un approccio più passivo e resiliente.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Powered by Forum Kunena