Ecco il "pensiero del giorno" di oggi (li raccogliamo qui) che nel quale Robert Hanz parla della differenza tra un impianto di regole classico e l'impianto di Fate, nel rendere le caratteristiche del personaggio e del mondo di gioco. Ricordiamo che i Pensieri del Giorno sono scaricabili nella prima raccolta epub (The Book of Hanz) dal sito della Evil Hat, che ne ha definito una sorta di ufficialità, ospitandolo sul proprio sito.

Trovate l’originale di questo articolo qui.

Pensiero del giorno: Semplicemente Fatelo.

(questo articolo sarà probabilmente in due parti, la seconda sarà pubblicata prossimamente)

Alcune delle cose che vedo spesso in Fate, sia online che dal vivo al mio tavolo, sono domande come “Fate Sistema Base ha regole per [xyz]?”

In ultima analisi, penso sia la domanda sbagliata. La domanda giusta da porsi dovrebbe essere “Posso creare un personaggio come [xyz] in Fate Sistema Base?” E la risposta, nove volte su dieci, è “Sicuro che puoi! Senza usare null’altro che le regole di base, tra l’altro!”

Inconcepibile, vero? Voglio dire, non ci sono regole per impianti cibernetici, quindi come posso creare un personaggio con un braccio cibernetico?

Ecco il "pensiero del giorno" di oggi (li raccogliamo qui) che nel quale Robert Hanz parla della creazione del personaggio, e della sua importanza nella definizione della campagna di gioco. Ricordiamo che i Pensieri del Giorno sono scaricabili nella prima raccolta epub (The Book of Hanz) dal sito della Evil Hat, che ne ha definito una sorta di ufficialità, ospitandolo sul proprio sito.

Trovate l’originale di questo articolo qui.

Creazione del Personaggio in Fate Sistema Base

Amo la creazione del personaggio in Fate Sistema Base. Per spiegare bene il perché, devo raccontarvi una storia.

Stavo provando a giocare a Burning Wheel qualche tempo fa, senza mai riuscire a capirne lo spirito. Poi ebbi la possibilità di giocarlo con qualcuno che lo avesse capito, e questo cambiò alcune mie percezioni. Ricordo una discussione con questo tizio sul giocare una campagna di intrighi, nella quale lui dichiarava che non vedeva come questa campagna potesse funzionare in Burning Wheel, e io non capivo perché.

Ecco il "pensiero del giorno" di oggi (li raccogliamo qui) che nel quale Robert Hanz parla dell'importanza del Capitolo 9 e delle pratiche in esso descritte per il GM, in particolare delle scene e del loro apporto all'economia del gioco. Ricordiamo che i Pensieri del Giorno sono scaricabili nella prima raccolta epub (The Book of Hanz) dal sito della Evil Hat, che ne ha definito una sorta di ufficialità, ospitandolo sul proprio sito.

Trovate l’originale di questo articolo qui.

Mettici sopra un gattino una scena.

Penso di averlo già detto, questi pensieri sono un modo per tenere un diario sul mio disimparare gli altri sistemi, e non li condivido per essere il Guru sulla Montagna, piuttosto come traccia dei miei errori, nella speranza che altri possano evitare le stesse trappole. Mi aspetto veramente che molte persone guardino a queste note e dicano “Ma sì, che scemo.”

Probabilmente è più vero per questa nota rispetto a qualsiasi altra.

Quindi, parliamo del Capitolo 9, ragazzi. Sapete, quel capitolo che ho saltato completamente quando ho letto Fate Core (Fate Sistema Base, N.d.T.), perché, sapete, so tutto sulla pianificazione a lungo termine, quel capitolo dev’essere per i novizi. Datemi la parte con i numerelli.

Sottocategorie

Questa è una collezione di riflesisoni su Fate Sistema Base, fatte da Robert Hanz su Google+.

Raccolte da Tomasius Padeliensis.

Tradotte da Nicola Urbinati.

Originale V01.00, 20140909

Traduzione V01.00, 20160128