CAPITOLO 2 – ASPETTI – ASPETTI

Gli aspetti sono ciò che fa funzionare Fate: rappresentano il metodo più chiaro e interessante per descrivere chi sia il vostro personaggio e costituiscono la base dell’economia dei punti fato. Invocare un aspetto, vi fornisce un certo controllo sul destino del vostro personaggio, un modo per mitigare il capriccio dei dadi. Le tentazioni sono il miglior amico del GM, quando si trova a creare storie e situazioni, iniettando dramma in una scena o dando uno scossone ai piani dei personaggi.

Fate Sistema Base vi fornisce le modalità di base per l’utilizzo degli aspetti e, per la maggior parte dei gruppi, potrebbero bastare. Se invece desiderate spremere qualche altra goccia dagli aspetti, aumentare la complessità delle regole o semplicemente fare qualcosa di diverso, continuate a leggere.

Invocare per un Effetto

Fate Sistema Base descrive già in parte questo concetto, spiegando che ciò che nelle edizioni precedenti veniva chiamato “invocare per un effetto” è semplicemente una tentazione particolare. Questo è vero, ma forse non esprime tutto ciò che può significare invocare per un effetto.

Quando invocate per un effetto, state spendendo un punto fato (o un’invocazione gratuita) per attivare un effetto meccanico ben preciso, qualcosa di diverso da ciò di cui è normalmente capace un aspetto. Quando create un aspetto, osservatelo e decidete se abbia o meno bisogno che gli venga associato un effetto speciale. Forse, il vostro mago elementalista della terra può invocare Tutt’Uno con la Terra per evitare di cadere o di essere mosso contro la propria volontà, oppure il vostro investigatore sensitivo può invocare Spione Mentale per leggere i pensieri superficiali di qualcuno.

Meccanicamente, l’effetto di un aspetto dovrebbe valere tutto il punto fato che spendete per attivarlo: l’equivalente di due livelli di successo, proprio come qualsiasi altro effetto dell’invocazione di un aspetto. Gli effetti degli aspetti dovrebbero permettere di fare qualcosa, proprio come negli esempi qui sopra, piuttosto che fornire un semplice bonus statico. Una normale invocazione dell’aspetto fornisce già quel bonus, quindi non c’è bisogno di un effetto che ne fornisca un altro. L’effetto di un aspetto, è un po’ come avere un ulteriore talento come eccezione alle regole, per attivare il quale dovete pagare, sia in termini di ciò che l’effetto può provocare sia in termini di complessità aggiunta al personaggio.

QUANTI EFFETTI?

Parlando di complessità del personaggio, i GM dovrebbero decidere quanti di questi effetti si ottengono durante la creazione del personaggio. Il modo più semplice per introdurre questa regola, è permettere a ogni giocatore di aggiungere un effetto speciale al concetto base del proprio personaggio, essendo quello l’aspetto che maggiormente definisce il personaggio stesso. Potete consentire ai PG di avere più effetti di aspetti, ma consentirne troppi sarebbe come avere troppi talenti: non verranno usati tutti e la quantità di scelte potrebbe portare alla paralisi dell’analisi.

Anche i PNG possono avere degli effetti di aspetti, ma è meglio fornirli solo a quelli principali e forse a qualche PNG di supporto veramente importante.

In ogni caso, è meglio limitare gli effetti degli aspetti a uno o due per personaggio.

In termini di costo, va bene che un PG abbia gratuitamente uno o due di questi effetti. Come potenza, sono parificati a una normale invocazione e sono maggiormente legati a particolari situazioni, quindi meno aperti a essere invocati troppo spesso. GM: se andate oltre questi numeri, avete tutto il diritto di chiedere ai giocatori di spendere un punto di recupero per ogni effetto aggiuntivo.

Aspetto: Sempre Armato

Effetto: Spendete un punto fato per rivelare una piccola arma occultabile (per esempio un coltello o una piccola pistola) nascosta da qualche parte su di voi, anche se siete stati disarmati da poco.

Aspetto: Ninja del Clan del Serpente

Effetto: Spendete un punto fato per sparire dalla vista, anche se la gente vi sta guardando. Questo vi fornisce la giustificazione per un tiro di Discrezione per nascondervi.

Aspetto: Scout Elfo Occhio di Lince

Effetto: Spendete un punto fato per poter vedere a grande distanza (fino a un paio di chilometri) con chiarezza e in grande dettaglio, anche di notte.

Invocazione Graduata

Quando invocate un aspetto, esso vi fornisce un bonus di +2 o la possibilità di ritirare i dadi. Questo va bene nella maggior parte dei casi, ma non fornisce vantaggi meccanici per invocazioni dell’aspetto particolarmente adatte alla situazione e nemmeno alcun disincentivo per invocazioni poco adatte. Una diversa opzione, è quella di utilizzare l’invocazione graduata.

L’invocazione graduata si divide in tre categorie: invocazioni tenui, invocazioni rilevanti e invocazioni perfette.

Le invocazioni tenui si adattano poco alla situazione di gioco, come invocare Forte Come un Toro in una competizione di bevute o usare un Mucchio di Rifiuti per frenare la caduta dalla finestra del secondo piano di un palazzo. Se l’invocazione è tenue, potete utilizzarla solo per ritirare i dadi. Questo significa che non potrete mai utilizzarla per aumentare il risultato del vostro tiro oltre quanto potete ottenere con i dadi, ma potete usarla per mitigare un tiro disastroso. Significa anche che è abbastanza inutile eseguire più invocazioni tenui per la stessa azione.

Quando eseguite un’invocazione rilevante, state invocando qualcosa che si adatta in modo chiaro alla situazione corrente senza richiedere particolari giustificazioni. Probabilmente state usando La Pistola più Veloce del West durante una sparatoria, o vi state nascondendo dietro una Parete di Cemento come copertura. Vi fornisce esattamente ciò che vi fornirebbe una normale invocazione: un +2 o la possibilità di ritirare i dadi.

Un’invocazione perfetta è quella che fa dire a tutti “Eccezionale!” o vi fa sorridere annuendo con entusiasmo. Si adatta perfettamente alla situazione, la scelta giusta al momento giusto. Nient’altro può motivare il personaggio più che invocare Udru Khai Ha Ucciso la Mia Famiglia, quando cercate di acciuffarlo mentre tenta la fuga. Quando invocate un aspetto in modo perfetto, riuscite automaticamente nella vostra azione, senza necessità di alcun tiro. Se invocate dopo aver tirato, ignorate il tiro. Se il numero di livelli di successo diventa importante, considerate di averne ottenuto 1. Questo significa esattamente che potete invocare un secondo aspetto per riuscire con stile, se necessario.

L’eccezione, in questo caso, è un attacco. Quando invocate un aspetto in modo perfetto su un attacco, non dovete tirare i dadi, il vostro attacco viene invece considerato al livello della vostra abilità +3. Quindi, se state attaccando con un livello Buono (+3) in Combattere e invocate un aspetto in modo perfetto, otterrete un risultato Fantastico (+6), contro cui dovrà difendersi il vostro avversario. Se avete già tirato, e l’invocazione perfetta vi permettesse di ottenere un risultato migliore, prendete il vostro risultato e aggiungete 1.

Far Esplodere gli Aspetti di Situazione

Alcuni aspetti di situazione implicano fragilità o un numero limitato di usi, come per esempio Bancale di Taniche di Propano o Colonne di Supporto Marce. Questi aspetti possono avere un effetto sulla narrazione, ma non necessariamente un effetto meccanico. Se preferite che questi aspetti siano diversi da aspetti come Oscurità Assoluta o Coperture Ovunque, potete permettere ai personaggi di farli esplodere.

Quando un personaggio fa esplodere un aspetto di situazione, dichiara il proprio intento e spiega come usa quell’aspetto in modo che nessun altro sarà più in grado di utilizzarlo. Se riesce a farlo con soddisfazione di tutto il tavolo di gioco, ottiene un’invocazione gratuita dell’aspetto.

Appena invocato l’aspetto, questo sparisce e la situazione cambia in peggio, o se non altro diventa più pericolosa. Far esplodere un aspetto, crea un nuovo aspetto di situazione che rappresenta come sia stato distrutto quello precedente e come ciò ha rovinato le cose. L’ultima parte della frase è la chiave della meccanica: deve distruggere cose, per complicare la situazione. Non è giusto che si faccia esplodere quel Bancale di Taniche di Propano, rimpiazzandolo con qualcosa di noioso come Segni di Bruciature. Sostituitelo con qualcosa di grosso e vistoso, come L’Edificio è in Fiamme! o Il Soffitto sta Crollando!. Il nuovo aspetto di situazione, deve sempre rendere la situazione più difficile per tutti e dovrebbe sempre rappresentare una minaccia imminente.