CAPITOLO 7 – STRUMENTI PERSONALIZZATI – ALTRI DADI

Non avete a disposizione i vostri Dadi Fate o il vostro Mazzo di Carte Fate? Ecco alcune alternative per far procedere le vostre partite.

D6-D6

Prendete due dadi a sei facce di colore diverso. Designatene uno come positivo e l’altro come negativo, e tirate. Sottraete il risultato del dado negativo da quello del dado positivo ottenendo un risultato tra -5 e +5. I doppi equivalgono sempre a zero. Questo sistema è più aleatorio e presenta una gamma di risultati maggiore rispetto al normale sistema con i Dadi Fate, ma è abbastanza simile da costituire una valida alternativa.

Collegate i Puntini

Questa tecnica è stata introdotta per la prima volta in “Baby’s First Fudge Dice” di Jonathan Walton. Potete cercare su internet se volete una spiegazione più approfondita di questa idea, per farlo seguite il collegamento che porta a sinisterforces.com.

Con un pennarello indelebile e qualche dado a sei facce con i numeri rappresentati da puntini, potete crearvi i vostri Dadi Fate collegando i puntini. Le facce con il 2 e il 3 diventano le vostre facce -, quelle con il 4 e il 6 diventano le vostre facce 0, infine quelle con il 5 e l’1 diventano le vostre facce + (dovrete gestire l’1 a mano libera). Ed ecco, i vostri Dadi Fate artigianali!

Dadi Fate D6

3d6

Se vi piace usare delle tabelle, o se avete una buona memoria, potete tirare 3 dadi a sei facce e, sommati i risultati, consultare la seguente tabella:

345-67-89-1213-1415-161718
-4-3-2-1+0+1+2+3+4

4d6

Questa è l’opzione che presenta meno lavoro, ma è forse la meno intuitiva: tirate quattro dadi a sei facce e trattate gli 1 e i 2 come -, i 3 e i 4 come 0, i 5 e i 6 come +.